L’associazione “PROGETTO & SVILUPPO” è una associazione di utilità sociale a favore di associati o di terzi, senza fini di lucro, apartitica, con struttura democratica, che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale.

I suoi scopi statutari sono quelli di “diffondere le conoscenze atte a porre i cittadini in grado di spostarsi a loro agio tra contesti di apprendimento, lavori, regioni e paesi, traendo il massimo profitto dalle loro conoscenze e competenze, operando nell’ambito della salvaguardia ambientale e sviluppo del territorio (nella più ampia accezione del termine), nello spirito della responsabilità sociale per l’attività svolta e della solidarietà verso i più deboli, comprese le attività informative, formative, di promozione sociale e di beneficenza”.

Essa pertanto svolge, ai sensi del D.lgs n. 460 del 04.12.1997 art. 10 (e conformemente ai requisiti formali dettati dal Decreto 18 luglio 2003, n. 266 per l’uso della denominazione ONLUS), la sua attività per:

• la tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente, con esclusione dell’attività, esercitata abitualmente, di raccolta e riciclaggio dei rifiuti urbani, speciali e pericolosi di cui all’art. 7 del Decreto legislativo 5 febbraio 1997, N. 22; e, in subordine, per le correlate attività di:
• formazione,
• promozioni turistiche,
• beneficenza.

E’ escluso lo svolgimento di ogni altra attività diversa da quelle sopra menzionate, ad eccezione di quelle direttamente connesse e, a mero titolo di esempio, elencate nell’articolo 2.

Con deliberazione del proprio Consiglio Direttivo potranno essere istituite sedi operative e/o amministrative anche altrove, avviate collaborazioni o accordi, nel dettaglio:
a. l'”Associazione” può dotarsi di sedi periferiche o territoriali in altre località dello Stato o all'estero con le modalità definite nel Regolamento interno e adattando, se necessario, il presente Statuto alle norme di legge dei Paesi esteri o delle Regioni nei quali intende operare; b. l’Associazione può corrispondere o stipulare accordi con altre Organizzazioni italiane, estere o internazionali, cooperative, Associazioni – anche di volontariato – Enti pubblici e privati, Istituti scolatici e di ricerca, Imprese, la cui collaborazione possa risultare utile al conseguimento degli scopi sociali.

L'Associazione ha durata illimitata.

Nel contesto delle attività essenziali indicate ed elencate nell’Art. 1, l’Associazione potrà svolgere qualunque attività connessa e/o accessoria, nonché compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali di natura mobiliare, immobiliare, di credito agevolativo e fideiussorie necessarie o utili alla realizzazione degli scopi statutari e utilizzare, nell'interesse degli iscritti o dei terzi, tutti gli strumenti costituzionali per il perseguimento dei medesimi.

A mero titolo di esempio, per svolgere le attività di: - tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente:

a) promuove il rispetto del territorio e delle risorse naturali e iniziative di educazione ecologica e ambientale anche operando per: uno sviluppo sostenibile, l’impiego razionale di tecniche volte a ridurre l’inquinamento idrico o quello atmosferico, la conservazione delle funzioni protettive nella gestione forestale, con particolare riguardo all’assetto idrogeologico ed alla tutela delle acque, la diffusione di conoscenze di ingegneria naturalistica (con approfondimento delle specie vegetali adatte), il mantenimento della salute e vitalità dell’ecosistema forestale.

Il mantenimento, conservazione e appropriato sviluppo della biodiversità negli ecosistemi forestali e dove appropriato a livello di paesaggio, il mantenimento e la promozione delle funzioni produttive delle foreste (prodotti legnosi e non), la valorizzazione della funzione socio- economica della foresta, il recupero dei siti degradati o dimessi, il miglioramento della competitività dei settori agricolo e forestale anche tramite l’impiego razionale di tecnologie e pratiche agricole, la realizzazione di operazioni selvicolturali di pulizia del sottobosco volte alla prevenzione e alla lotta agli incendi boschivi, la diffusione dell’ippoterapia e, più in generale, il ricorso alla natura ed agli animali per accrescere il benessere di soggetti con deficit fisici o psichici, la diffusione di programmi di prevenzione dei rifiuti, lo sviluppo e la messa a punto di attrezzi o macchinari od impianti prototipo, lo sviluppo dell’ecomanufacturing;

b) promuove la diffusione delle conoscenze e l’uso di fonti energetiche rinnovabili, in specie: la riconversione del sistema energetico in uso, l’efficienza energetica, la produzione del legno quale fonte di energia rinnovabile;

c) promuove lo sviluppo di attività di micro-valorizzazione del territorio anche tramite attività di: apicoltura; coltivazioni, raccolta e commercializzazione dei prodotti del bosco e del sottobosco; coltivazioni, raccolta e commercializzazione di piante officinali e medicinali; ricoveri e/o allevamenti di animali (anche in estinzione o per scopi didattici); colture a scopo didattico;

d) presta consulenza e/o effettua attività di formazione o di servizio per: la mappatura delle risorse del territorio, prendendo anche in considerazione gli ecosistemi forestali protetti, rari, sensibili o rappresentativi, aree riparali e biotopi umidi, aree che ospitano specie endemiche e habitat di specie minacciate; la progettazione, direzione lavori e pareri tecnici per interventi di sistemazione idrogeologica e dei suoli; la gestione integrata del sistema agroforestale; la salvaguardia di specie di fauna e di flora anche in un contesto di attività economica quotidiana; la salvaguardia delle biodiversità; il ripristino di zone protette o degradate o abbandonate; il restauro conservativo di parchi e giardini; la manutenzione ordinaria di tratti fluviali, di argini, di sentieri e di giardini con interventi puntuali; il taglio e la pulizia programmata dei boschi; la realizzazione di sistemi energetici integrati; la progettazione e l’uso di impianti a bioenergia o energia rinnovabile o energia pulita (biomasse arboree, biogas, idroelettrico, fotovoltaico, reflui zootecnici, ecc.); la promozione e lo sviluppo di tecnologie od iniziative di salvaguardia ambientale di innovazione tra cui, impianti di fitodepurazione delle acque; la ricostituzione di habitat per speci animali e vegetali; interventi selvicolturali e fitopatologici; la realizzazione di parchi o percorsi del benessere; la realizzazione di centri per il turismo didattico; la realizzazione di siti di riabilitazione; la difesa o il ricovero di animali ecologicamente utili ed oggi in difficoltà; il ricovero di animali randagi; lo sviluppo di attività di allevamento integrato; la realizzazione di studi settoriali o di indagine statistica; l’acquisizione della certificazione di prodotto.

Relaziona sullo stato dell'ambiente; svolge audit sulla popolazione; redige rapporti di settore e di filiera; effettua analisi di sistemi agricoli, rurali ed agroalimentari locali; effettua ricerche su indicatori di sostenibilità; effettua il biomonitoraggio ambientale; studia e sviluppa metodiche di coltivazione, conservazione e di igiene; elabora ricerche a carattere ambientale; elabora campagne di comunicazione sulla sostenibilità; sviluppa tecniche e tecnologie di difesa dell’ambiente; studia, sviluppa o applica trovati propri o altrui;

e) promuove e/o partecipa a progetti scientifici, a interscambi di partnership, a programmi regionali, nazionali ed internazionali;

f) promuove: l’analisi preventiva di validazione dei suoli ai fini di una scelta oculata delle colture e degli allevamenti da svilupparvi, anche avvalendosi di tecnologie e conoscenze innovative tra cui la misurazione e definizione del potenziale energetico; lo sviluppo, messa a punto e diffusione di nuove tecniche e di buone prassi, la verifica dei risultati e la quantificazione della loro durata.

formazione: L’Associazione, nel contesto dello scopo sociale:

a) promuove attività di animazione culturale e di didattica ambientale per il mondo delle scuole e della società civile; opera nel contesto di programmi nazionali ed internazionali;
b) individua proposte idonee a coinvolgere under 18 nei processi di miglioramento della qualità della vita locale o urbana, nelle attività di: promozione sociale, di formazione extra-scolastica della persona, sportive dilettantistiche; nella diffusione di conoscenza specialistica;
c) organizza attività del tempo libero, educative e ludico-ricreative (comprese quelle motorie), culturali, artistiche e di espressione dell'uomo, ne studia modelli di organizzazione per la governance; partecipa a programmi di formazione del cittadino; organizza viaggi e soggiorni turistici funzionali alle attività in essere;
d) promuove: l'attuazione di un turismo giovanile, sociale e culturale in ogni sua forma, finalizzato alla promozione umana; gli scambi giovanili e internazionali; la gestione diretta o l'adesione di centri vacanza, case per ferie, alberghi, campeggi, rifugi, villaggi turistici, ostelli, case dello studente, centri di ospitalità, case di accoglienza, mense, spacci, bar, circoli e altre strutture di tipo recettivo; opera per la gestione di siti e strutture a promozione culturale, turistica e del “bien être”;
e) opera per la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico e culturale in un contesto di equilibrio dinamico (“finestre” sul territorio e sul paesaggio; itinerari tematici; recupero di elementi puntuali; manifestazioni od eventi a carattere storico; proposta di usi, costumi e cultura locale);
f) realizza interventi di facilitazione e di consultazione della cittadinanza (attività di diffusione e formazione rivolte ai ragazzi, Forum cittadini, progettazioni partecipate); promuove il coinvolgimento della popolazione; promuove eventi sportivi, ricreativi, fieristici, conferenze, incontri e simposi, manifestazioni in genere;
g) collabora con Enti ed Osservatori di indagine statistica; effettua indagini d’impatto socio- economico e di qualità dei servizi per conto di Enti pubblici o privati; collabora e stipula accordi con ogni altro Soggetto pubblico o privato e incoraggia ogni iniziativa il cui scopo risulti coerente con gli scopi statutari e contribuisca ad elevare il livello qualitativo della vita dei singoli;
h) opera per l’accesso al credito agevolato proposto dagli Enti pubblici, privati e dagli Organi della Comunità Europea;
i) effettua ricerche di mercato per operatori privati ed amministrazioni pubbliche responsabili di musei, centri culturali, teatri, strutture per il tempo libero, società sportive;
j) promuove la costituzione e gestione di un centro culturale, di documentazione, di ricerca e di informazione; nel contesto del perseguimento degli scopi statutari: edita e promuove pubblicazioni e mezzi audiovisivi, anche periodici; redige, traduce, diffonde dispense, riviste, libri e altro materiale informativo e di documentazione; si avvale di tecniche di comunicazione a distanza, di e-learning, di videoconferenza e di strumenti multimediali; gestisce attività editoriali e siti WEB funzionali agli scopi statutari.
k) promuove l’inclusione e l’integrazione di soggetti più deboli verso istruzione, formazione e lavoro, anche tramite:
• la valorizzare delle caratteristiche psico-attitudinali del Singolo (in specie nei campi di tutela e valorizzazione ambientale e del territorio);
• l’impiego di strumenti e tecnologie multimediali;
l) opera in materia di educazione all’imprenditorialità, nel quadro delle iniziative e dei programmi promossi dalla Comunità Europea, organizza e realizza corsi di preparazione e di aggiornamento, percorsi formativi utili a sviluppare qualità personali inerenti lo “spirito imprenditoriale”, la creatività, lo spirito di iniziativa, l’assunzione del rischio, la responsabilità, l’attività imprenditoriale anche tramite esperienze “sul campo”; in particolare opera per:
• la valorizzazione di abilità artigiane di nicchia (in disuso o di nuova introduzione sul territorio), interessi ed abilità personali nella vita di relazione e nell’hobbistica;
• promuovere competenze interpersonali, interculturali, sociali, competenza civica e di “Responsabilità sociale dell’impresa” mediante corsi e programmi educativi;
• promuovere nella scuola primaria, secondaria e nell’Università lo sviluppo di una formazione formale, non formale ed informale atta a concretizzare atteggiamenti e capacità imprenditoriali;
• proporre, ai docenti, percorsi formativi nell’ambito dell’imprenditorialità; cooperare nella la creazione di mini-imprese da parte degli studenti;
• supportare con servizi di tutoraggio le mini-imprese, le nuove imprese o le cooperative sociali;
• diffondere la conoscenza tecnico-scientifica atta ad accrescere l’abilità del “saper fare”;
m) promuove: lo scambio di esperienze e di proposte, percorsi formativi atti a diffondere lo spirito, a tutti i livelli di mansione, della “Responsabilità Sociale dell’Impresa”; percorsi di validazione della qualità delle prestazioni e dei prodotti;
solidarietà e promozione sociale :

a) partecipa ad opere: di assistenza e di sostegno condotte dagli Enti locali, di doposcuola, ricreative e ludico-sportive per ragazzi, di mediazione interculturale e di integrazione degli immigrati;

b) realizza o partecipa a programmi di reinserimento sociale e lavorativo;

c) promuove: attività di beneficenza;

d) partecipa ad attività di imprenditori uniti per lo sviluppo (agevolare lo sviluppo in varie parti del mondo a favore soprattutto di donne, giovani e bambini); partecipa ad attività di sviluppo equo e solidale nei Paesi in difficoltà sociale ed economica.


 IL NOSTRO CODICE ETICO

Il Codice adottato dalla nostra Associazione, definisce i valori e i principi che guidano i comportamenti nello svolgimento del nostro lavoro.famiglia

Oltre  alla  condivisione  delle  motivazioni  di  questa  iniziativa,  si  vuole  sottolineare l’essenzialità della nostra collaborazione affinché il Codice sia uno strumento utilizzato nelle scelte lavorative di ciascuno, fino a divenire una nostra caratteristica distintiva.

Il  Codice  definisce regole di condotta,  alcune fino ad oggi scontate,  altre nuove, utili a prevenire possibili comportamenti scorretti; non si tratta solo di rispettare la legge,  ma di impegnarsi a garantire trasparenza,  integrità e correttezza  nei  rapporti  con  i superiori,  colleghi,  soci,  simpatizzanti, fornitori,  la pubblica  amministrazione  e il territorio in cui operiamo.

E’ importante che ciascun collaboratore prenda visione e  adotti il  Codice sia nel lavoro che nella vita privata di tutti i giorni.

Connettiti con noi

Siamo persone socievoli, entra in contatto con noi. Seguici e sarai il primo a conoscere le nostre novità e le nostre iniziative future.

facebook     linkedin     skype

numero verde attivo il sabato dalle 10.00 alle 15.00